Domenica, 27 Mag, 2018

Ardea, ballottaggio: alle 12 affluenza in calo

Amministrative domenica i ballottaggi si vota in più di 100 comuni Elezioni comunali 2017, per il ballottaggio seggi aperti domenica dalle 7 alle 23
Elvia Crecco | 26 Giugno, 2017, 01:49

Ben 19 sono i capoluoghi di provincia ancora in cerca di un sindaco e sono Genova, Catanzaro, Alessandria, Asti, Como, Belluno, Oristano, La Spezia, Gorizia, Lecce, Monza, Lucca, Lodi, Trapani, Verona, Taranto, Piacenza, Padova, Pistoia, Rieti e Parma. Una corsa anomala dopo la rinuncia di Girolamo Fazio a partecipare al ballottaggio. E su Rai3 dalle 22.50 alle 2 lo speciale Tg3-Linea Notte "Ballottaggio - Elezioni Amministrative", condotto da Maurizio Mannoni, con approfondimenti, ospiti e collegamenti dai comuni interessati dai ballottaggi. Si tratta degli elettori di Trapani, unico comune capoluogo coinvolto nella tornata elettorale, Sciacca, in provincia di Agrigento, Termini Imerese, nel Palermitano, Niscemi, in provincia di Caltanissetta, Floridia, nel Siracusano, e le due catanesi Palagonia e Scordia.

Il Movimento 5 Stelle corre nei capoluoghi di Asti e Carrara.

A Niscemi ballottaggio tra Massimiliano Valentino Conti (28,81%) e Franceso La Rosa (21,83%).

Seggi aperti in 111 comuni. A Palagonia vanno al ballottaggio Salvatore Astuti e Salvatore Valerio Maletta, entrambi espressione del Centro sinistra, mentre a Scordia il confronto è fra Maria Contarino del Movimento 5 Stelle e Francesco Barchitta (Centro sinistra). Ad Avezzano è in vantaggio il sindaco uscente, Giovanni Di Pangrazio (44%), candidato del centrosinistra, sul dirigente assicurativo Gabriele De Angelis (35%), a capo di liste civiche tra cui Forza Avezzano, versione senza simbolo ufficiale di Forza Italia. La tendenza si conferma anche nell'area metropolitana di Milano dove sono 12 i comuni al ballottaggio: alle 19 ha votato il 31,19% degli aventi diritto contro il 39,77 del primo turno. Questo il dato diffuso dal Viminale, che riguarda 94 Comuni su 103.

Affluenza in calo per il secondo turno delle elezioni amministrative 2017.

Ma la decisione finale, a riguardo, spetta al magistrato che presiede l'Ufficio Elettorale Centrale. In caso contrario si provvederà a nominare un commissario esterno con la decadenza immediata delle persone elette anche al primo turno.

IL BALLOTTAGGIO - Per il turno di ballottaggio si sceglie solo tra i due candidati sindaci che hanno ottenuto, al primo turno, il maggior numero di voti.

Altre Notizie