Martedì, 22 Agosto, 2017

Xbox One X, Microsoft non punta ai profitti

Phil Spencer: la retrocompatibilità con Xbox aiuterà il comparto single-player dei videogiochi Xbox One X è la ''più desiderata'' su Amazon
Carmela Zoppi | 19 Giugno, 2017, 04:03

Dopo una serie di stravolgimenti a quello che è stato "pubblicizzato" in questi mesi come Project Scorpio, Microsoft è in procinto di lanciare ufficialmente Xbox One X, la console che secondo lo stesso gigante di Redmond andrà ad offrire una vera esperienza 4K alla cifra di 499$.

La nuova console Xbox One X di Microsoft ha sicuramente colpito gli utenti per le prestazioni ma anche per il prezzo.

"Ovviamente ci sono ancora bug e altri problemi che si incontrano, ma in generale ci vuole circa una settimana per avere qualcosa che funzioni e che sia bello da vedere". Xbox One X è una console pensata specificamente per il mercato PREMIUM, per i più esigenti che ricerca potenza. "Non abbiamo costruito Xbox One X con il fine di contrastare la concorrenza, non conoscevamo i loro piani quando hanno deciso di lanciare una nuova console".

Infine, sempre nel corso dell'intervista con Giant Bomb, il manager ha spiegato che in un momento in cui i videogame sono più concentrati nelle partite online, la retrocompatibilità con i classici della prima generazione di Xbox potrebbe far tornare in auge la modalità in single player: "Uno dei motivi che mi hanno spinto a portare la retrocompatibilità con i titoli Xbox 360, è perché credo che alcuni di quei videogames debbano avere l'occasione di essere giocati anche ai nostri giorni". Sono molto attivo sulle community social che trattano di videogiochi e non cerco di nascondermi.

Altre Notizie