Domenica, 20 Agosto, 2017

Ius soli, al Senato bagarre della Lega

Senato anche Centinaio contuso Ius soli, tensioni sotto al Senato tra CasaPound e forze dell'ordine. "Feriti due attivisti"
Rufina Vignone | 18 Giugno, 2017, 17:41

Durante la confusione anche la ministra Valeria Fedeli, che sedeva proprio lì, si è fatta male ad un braccio cadendo su una ringhiera, tanto che è dovuta ricorrere alle cure dell'infermeria. Per evitare lo stop dei lavori Grasso ha quindi revocato l' espulsione di Volpi chiamandolo comunque a rispondere "nelle sedi competenti" per l'accaduto. Calderoli non ha battuto ciglio: un presidente così, "la prenda con l'amicizia che ci lega, solo l'arbitro Moreno mi fa venire in mente". Tutte le persone che hanno tentato di forzare il blocco, spiegano dalla Questura, sono state riprese dalla polizia scientifica. "Avevo semplicemente chiesto di parlare - prosegue il leghista - ma il presidente Grasso è noto per non farmi parlare, una volta gli tirai un libro quando non ero ancora capogruppo, oggi ho chiesto semplicemente di interrompere la seduta, ma non l'ha fatto". Nonostante le accese proteste soprattutto da parte della destra, e le accuse anche da parte del Movimento, il testo in questione non prevede l'introduzione di uno ius soli nel pieno significato dell'espressione. Basta violenza nelle Aule parlamentari.

Rissa in Senato: ministro Fedeli in infermeria. Secondo quanto si apprende le sarebbero stati messi dei cerotti e le sarebbero stati somministrati degli antidolorifici. Lei rassicura via Twitter: "Sto bene, grazie a tutte e a tutti. Non saranno i tentativi di sopraffazione a fermare una battaglia di civiltà come lo IusSoli".

L'aula sembra più una arena che un luogo delle istituzioni.

Nonostante al momento l'approvazione dello Ius Soli sia seriamente a rischio a causa delle numerose defezioni e contrarietà alla legge espresse dalle opposizioni, il governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha definito il ddl "una aberrazione", minacciando il ricorso in Corte Costituzionale. Mentre il senatore Volpi e' stato espulso per un "vaff." verso la presidenza. Ma la protesta leghista non è solo spintoni e parole fuori luogo ma anche emendamenti.

Che cosa ne pensa? Altrimenti, per gli stranieri nati e residenti in Italia legalmente, senza interruzioni fino a 18 anni, il termine per la dichiarazione di acquisto della cittadinanza sale a due anni dalla maggiore età.

Altre Notizie