Domenica, 25 Giugno, 2017

Colombia, bomba in un centro commerciale nel quartiere turistico di Bogotà

L'Unione Sarda: le notizie in edicola domenica 18 giugno Bomba nel Centro Andino di Bogotà: morta la francese Julie Huynh
Zaira Scannapieco | 18 Giugno, 2017, 14:27

L'esplosione, che ha causato la morte di tre persone, tra cui una giovane donna francese 23 enne, Julie Huynh, in città da pochi mesi, e oltre nove feriti accertati, è avvenuta in uno dei centri commerciali più grandi e frequentati della città sudamericana. Ad essere colpito il cuore del quartiere turistico della capitale, il sindaco Enrique Penalosa lo ha definito un "un codardo attacco terroristico" e l'attenzione si è concentrata sull'Esercito di liberazione nazionale (Eln), ultimo movimento ribelle attivo nel Paese. La polizia ha confermato che è stato un ordigno ad esplodere, era stato messo nel bagno delle donne. Al momento non ci sono ancora notizie sugli autori e la dinamica dell'attacco.

Da subito i sospetti sono andati sull'Eln, una delle formazioni di guerriglieri di sinistra impegnate in mezzo secolo di lotta contro il governo centrale, ma i responsabili del gruppo, peraltro impegnati nel processo di pace come le Farc-Ep, hanno negato ogni responsabilità ed hanno espresso su Twitter "dolore per le vittime" e "solidarietà".

Altre Notizie