Venerdì, 18 Agosto, 2017

Una maglietta bianca per affermare che #lamusicaèpiùforte: l'iniziativa di Radio Italia

Sicurezza Milano, al concerto di Radio Italia limite 23.500 spettatori: Concerto Radio Italia in Duomo: al massimo 23.500 persone, ne erano attese 100mila
Remigio Civitarese | 17 Giugno, 2017, 17:52

Il numero chiuso per entrare in piazza Duomo a Milano per assistere al concerto Radio Italia Live di domenica 18 giugno "dispiace" ma siamo in una "fase delicata": lo ha detto il sindaco di Milano Beppe Sala commentando la decisione del comitato per l'ordine e la sicurezza di permettere l'accesso a massimo 23.500 persone per l'evento.

Superato il numero nessuno potrà accedere dai nove varchi lungo il perimetro transennato, dove gli agenti controlleranno persona per persona con il metal detector: un pubblico ridotto rispetto alle previsioni, visto che si attendevano 100 mila fan. Come annunciato dall'assessore alla Sicurezza di Milano, Carmela Rozza, infatti, non ci saranno neanche maxischermi nelle vicinanze della piazza o in altri luoghi, come piazza Cordusio: la presenza degli schermi infatti determinerebbe assembramenti di persone da dover controllare con le regole rigorose che, purtroppo, i tempi impongono. (.) nella zona presidiata saranno presenti delle toilette?

Il pop italiano a numero chiuso. "Non per scaricare su questura e prefettura, perché il momento è difficile dopo gli attacchi di Manchester e Londra, però 23mila persone sono un po' poche - ammette Sala - Ci stiamo preparando per capire cosa fare se ne arrivano di più, perché questo è il vero problema". Anche zaini e borse saranno passate al setaccio, mentre l'area del concerto sarà assolutamente off limits per i venditori abusivi di bevande, che nelle edizioni scorse del concerto avevano trovato il modo di aggirare i controlli. Non si potranno vendere bottiglie in vetro e lattine e ci sarà una stretta sui venditori abusivi.

Altre Notizie