Martedì, 27 Giugno, 2017

Mare Sicuro, task force della Guardia Costiera

Operazione Mare Sicuro 2017, a garanzia di una serena stagione estiva. Estate serena a Senigallia con l'operazione 'mare sicuro' della Guardia Costiera
Irmina Pasquarelli | 17 Giugno, 2017, 16:49

Nel corso dell'operazione in questione, che vedrà impegnati, alternativamente, oltre 60 militari, suddivisi tra gli equipaggi imbarcati sulle 5 unità navali utilizzate ed il personale impiegato a terra con 10 pattuglie automontate, verrà costantemente monitorato il rispetto delle regole imposte dalla vigente Ordinanza di sicurezza balneare n. 29/2016 emanata il 30 maggio 2016 da questa Capitaneria di Porto, che costituisce il provvedimento a cui fare pronto riferimento per ottenere le istruzioni necessarie a svolgere, in sicurezza e tranquillità, ogni attività connessa alla sicurezza della balneazione.

L'impegno rafforzato della Guardia Costiera, in un periodo in cui sulle coste e nei mari italiani si riversano milioni di cittadini e di turisti, mirerà ad assicurare rapidi interventi di soccorso in favore di bagnanti, diportisti e subacquei; la stessa azione, costante e puntuale, sarà volta anche a garantire controlli sempre più intensi su tutte le attività svolte in mare, sulle imbarcazioni e sulle infrastrutture marittime, per evitare, prevenire e reprimere le condotte illecite, che impediscono la legittima e corretta fruizione del mare e delle spiagge, e ogni comportamento potenzialmente pericoloso per le persone, per il patrimonio ambientale, per l'ecosistema marino e per le risorse ittiche.

Nel dettaglio l'operazione Mare Sicuro, coordinata dalla Guardia Costiera di Livorno, vede il dispiegamento di 54 militari, 11 mezzi nautici, 11 postazioni dedicate nelle principali località a vocazione turistica, isole comprese.

Riparte l'operazione Mare Sicuro. La scelta delle aree di pattugliamento è stata preceduta da una analisi sulle caratteristiche del litorale di competenza e dalla individuazione delle "aree calde" caratterizzate da maggiore presenza di bagnanti e traffico diportistico. Un'operazione finalizzata, in primis, alla salvaguardia della vita umana in mare, ma anche a garantire la sicurezza della navigazione, la tutela dell'ambiente marino e costiero, i controlli sulla pesca e sull'intera filiera ittica. Ci saranno controlli preventivi, verifiche negli stabilimenti balneari, circolo nautico e società di noleggio.

Si rammenta il Numero Blu 1530 per le emergenze in mare, completamente gratuito sull'intero territorio nazionale, che prevede lo smistamento di segnalazioni soccorso, anche in caso di chiamate da utenze cellulari, direttamente alla Centrale Operativa della Guardia costiera competente per zona, nonché il sito internet della Capitaneria di Porto di Ancona www.guardiacostiera.gov.it/ancona, ove poter consultare tutte le ordinanze di interesse.

Altre Notizie