Domenica, 19 Novembre, 2017

Higuain: "Voglio bene a Sarri, Allegri mi ha migliorato tatticamente"

La gioia di Gonzalo Higuain La gioia di Gonzalo Higuain
Elettra Stolfi | 20 Mag, 2017, 13:27

I fatti, i risultati italiani e internazionali della Juve quest'anno, hanno dimostrato che ho fatto bene. Mi piace la sua posizione in campo. E Higuain? Manca il sigillo dell'argentino che però va ad un passo dalla rete sia nel primo che nel secondo tempo, ma senza risultato. "Allegri mi ha insegnato a sacrificarmi per la squadra". Per i Blues l'argentino rappresenterebbe la prima alternativa ad Alvaro Morata, obiettivo principale di Antonio Conte per l'attacco in vista della cessione di Diego Costa, promesso sposo dei cinesi del Tianjin Quanjian mentre lo United si trova costretto a cercare un nuovo centravanti dopo l'infortunio a Zlatan Ibrahimovic: Ibra, in scadenza di contratto, non rinnoverà l'accordo con i Red Devils (resterà fuori a lungo) e per questo Mourinho è alla ricerca di un nuovo numero 9 e pensa proprio al Pipita. Quando sono arrivato qui mi sono ritrovato a giocare in un modulo completamente diverso. Salvo colpi di scena, Higuain resterà alla Juventus e Belotti non arriverà ma si sa: le vie del mercato sono infinite. Fin da bambino ho respirato l'odore del cuoio e ho seguito mio padre in tutte le sue avventure calcistiche. A me interessa quello che sono io, quello che ho fatto per quella squadra. Pane e pallone, così sono cresciuto. "Io però sono un professionista e ho fatto la scelta giusta per me". Ma a me interessa quello che sono io, quello che ho fatto per quella squadra. "Anche Martinez Quarta difensore sempre del River sembra possa arrivare lontano". Ma ci sono tanti nomi, è difficile dirlo con precisione. "Anzi, mi dispiace per lui che mi voleva fare male e non ci è riuscito". Viviamo tutto questo con impegno e allegria. Volto specchio dello stato d'animo: "In tutto quello che faccio sono così".

Sa che avevano fatto le sue statuette per il presepe e quando lei è passato alla Juve le hanno trasformate nell'immagine del diavolo aggiungendo coda e altro? .

SARRI IL MIGLIORE - "L'allenatore più importante?". I bianconeri, inoltre, a breve potrebbero festeggiare la vittoria dello Scudetto in attesa della finale di Champions League in programma il 3 giugno a Cardiff. Decisamente un tabù ancora tutto da sfatare per il "Pipita", che pure tuttavia riesce ad essere assolutamente decisivo, a suon di gol e prestazioni, in tutte le altre partite che decidono in genere una stagione. Quindi è, per la mia concezione del calcio e della vita, una sfida molto piacevole.

Altre Notizie