Domenica, 19 Novembre, 2017

AVELLINO - Castaldo lancia la sfida: "Salernitani ci vediamo l'anno prossimo!"

Avellino Latina (2-1) Rimonta salvezza firmata Ardemagni-Castaldo Ardemagni e Castaldo mettono il timbro sulla salvezza dell'Avellino
Elettra Stolfi | 20 Mag, 2017, 04:24

Novanta minuti che valgono un'intera stagione: l'Avellino a caccia della tanto desiderata salvezza contro un redivivo Latina " Tutto il resto conta poco, noi vogliamo vincere!"

Con la rosa ridotta all'osso, Vivarini ripropone Grandi tra i pali e un tridente composto da Insigne, Di Nardo e Pinato. Lo fa con D'Angelo, che dopo una gran parata di Grandi su Castaldo sbatte contro la traversa e illdue i tifosi biancoverdi di aver scacciato i fantasmi. Nel miglior momento dei biancoverdi, una grave ingenuità di Moretti a centrocampo spiana la strada al contropiede del Latina che, con Pinato al minuti numero 22, ha la più ghiotta delle occasioni, Radunovic tuttavia sventa abilmente il pericolo. L'Avellino rivive gli incubi di quattro anni fa, quando all'ultima giornata perse il treno playoff perdendo inopinatamente contro il già retrocesso Padova e sbanda nel tentativo di attaccare in massa in modo confuso. In avanti spazio a Castaldo al fianco di Ardemagni. E si può dire che la partita ieri è stata in parte lo specchio: gli uomini di Novellino hanno dovuto incassare prima il colpo per poi svegliarsi, conquistando alla fine una vittoria meritata soprattutto per la reazione. Due giovani di belle speranze sui quali si potrà ripartire in futuro.

Avellino (4-4-2): Radunovic; Lasik, Jidayi, Migliorini, Perrotta (1′ st Verde); Laverone, Paghera, Moretti (6′ st Camarà), D'Angelo; Castaldo, Ardemagni.

A disp.: Lezzerini, Iuliano, Asmah, Soumarè, Omeonga, Solerio. All.

LATINA (3-4-2-1) Grandi 6,5; Bruscagin 6, Garcia Tena 6, Maciucca 5,5; Rolando 6 (dal 39' s.t. Colarieti s.v.), Al. Angoli: 6-2. Fuorigioco: 3-3.

Altre Notizie