Lunedi, 20 Novembre, 2017

Vaccini, obbligo per l'iscrizione a scuola, via libera del cdm al decreto

ANSA                       ANSA ANSA ANSA
Irmina Pasquarelli | 19 Mag, 2017, 17:16

Il Consiglio dei ministri ha il suo ok al decreto legge che reintroduce l'obbligatorietà delle vaccinazioni per l'iscrizione a scuola, dai 0 ai 6 anni. Dalle scuole elementari fino ai primi due anni di superiori sono previste invece sanzioni per chi non è vaccinato. E tra questi, lo diventeranno anche quelli contro morbillo e meningite.

"L'evasione dell'obbligo dei vaccini comporterà l'impossibilità di iscriversi al sistema 0-6 che precede la scuola dell'obbligo e per partecipare alla scuola dell'obbligo la mancanza di documentazione produrrà sanzioni che sono dalle 10 alle 30 volte maggiori di quelle esistenti", ha precisato il premier Paolo Gentiloni in conferenza stampa al termine del Cdm. Per noi, tutti i vaccini sono indispensabili, sono solo regole vecchie e purtroppo non ancora modificate che impongono di mantenere questa differenza.

"La questione dell'obbligo delle vaccinazioni per gli operatori sanitari sarà un altro aspetto che potremmo inserire nella fase parlamentare". Gentiloni ha poi rassicurato tutti sulla situazione italiana che - ha detto - "non versa in uno stato di emergenza".

"Voglio ringraziare le ministre Lorenzin e Fedeli e la sottosegretaria Boschi che hanno lavorato al decreto" sui vaccini, "penso che il decreto sia una scelta importante e che qualifica l'attività del governo nel campo della protezione della salute". Oggi la decisione verrà presa in Consiglio dei ministri. "La mancanza di misure appropriate e il diffondersi di teorie antiscintifiche ha provocato un abbassamento dal punto di vista della protezione". Viene così portato da 4 a 12 il numero delle vaccinazioni obbligatorie.

Una nota dell'Accademia precisa che il rapporto, stilato da esperti come Guido Forni, Alberto Mantovani, Lorenzo Moretta e Giovanni Rezza, "ribadisce l'importanza di questo fondamentale strumento di prevenzione per la salute dell'individuo e della comunità". L'anti Pneumococco e Zoster per gli anziani, l'anti Meningococco b, Rotavirus e Varicella per i più piccoli (primi due anni di vita e 5-6 anni di età), l'anti Papillomavirus anche per gli adolescenti maschi e il meningo tetravalente, sempre per gli adolescenti: sono le nuove vaccinazioni offerte gratuitamente come previsto dal Piano Vaccini 2017-2019. L'obbligo di vaccinazione per l'iscrizione a scuola non e' del tutto una novita' per il nostro paese. I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell'utente.

Altre Notizie