Giovedi, 27 Luglio, 2017

Niente glutine e lattosio Un neonato è morto

Notiziedalmondo
Bimbo di 7 mesi morto per dieta priva di glutine e lattosio. Sotto processo i genitori Notiziedalmondo Bimbo di 7 mesi morto per dieta priva di glutine e lattosio. Sotto processo i genitori
Irmina Pasquarelli | 19 Mag, 2017, 20:55

La più celebre vittima della psicosi internettiana imperante ha le sembianze di un povero bambino belga di soli sette mesi, sacrificato dai genitori sull'altare delle mode alimentari e privato del diritto di crescere, a casusa di un regime alimentare palesemente in contrasto con ogni indicazione pediatrica presente sul pianeta Terra. Il piccolo, è emerso dall'autopsia, era completamente vuoto. Il bambino, che pesava solo 4,3 chili, è morto prima di arrivare in Pronto soccorso. Una negligenza che ha portato al decesso del bimbo. "Non siamo mai andati da un medico perché non abbiamo notato nulla di strano" ha spiegato il padre della vittima ai magistrati. I genitori, che vivono in Belgio, a Beveren, vicino ad Anversa, dove gestiscono un negozio di alimenti naturali, avevano scelto per lui una dieta senza glutine e senza lattosio, diagnosticando in modo autonomo e senza il consulto di medici, un'allergia a queste sostanze. Latte di avena, latte di riso, latte di grano sareceno e latte di semola, questa la dieta scelta per Lukas. Anche quando il piccolo aveva ormai difficoltà respiratorie i genitori non lo avrebbero condotto presso una struttura sanitaria di pronto soccorso, ma da un omeopata. Per la madre, invece, "Lucas a volte prendeva peso, altre volte ne perdeva un po'": "Non volevamo che nostro figlio morisse" ha precisato.

Purtroppo, le condizioni del bimbo sono apparse da subito disperate e i danni prodotti dall'alimentazione "bio" troppo ingenti affinché il piccolo potesse essere correttamente alimentato e idratato e dunque, a causa di una forma di follia piuttosto alla moda, Lucas si è spento il 6 giugno del 2014.

Secondo un medico, nominato dal Tribunale, "i tipi di latte con cui è stato alimentato Lucas non contenevano le proteine, i minerali e le vitamine necessarie per i bambini". Gli inquirenti hanno ricostruito che Lucas veniva nutrito con alimenti inutili al suo sviluppo fisico e psichico e soprattutto senza che i genitori avessero mai contattato un pediatra per assicurarsi che la dieta fosse consona.

Altre Notizie