Domenica, 30 Aprile, 2017

Barcellona-Juventus 0-0, bianconeri in semifinale

Barcellona-Juve MOVIOLA LIVE il Barça non restituisce palla lite Allegri Luis Enrique. Ammonito Neymar Barcellona-Juve MOVIOLA LIVE il Barça non restituisce palla lite Allegri Luis Enrique. Ammonito Neymar
Elettra Stolfi | 21 Aprile, 2017, 16:44

Dopo le due madridiste, Real e Atletico, si completa il quadro delle qualificate alle semifinali di Champions League.

La rimonta del Barcellona si è schiantata contro il muro della Juventus, perché i bianconeri non sono il PSG e i blaugrana hanno perso la magia. Il Barcellona è squadra con pochi cambi di ritmo, con un Messi nervoso (addirittura non ha restituito alla Juve, nel primo tempo, un pallone calciato fuori per permettere l'ingresso dello staff medico bianconero) e incapace di trovare la porta sia al ventesimo del primo tempo che a inizio ripresa (mezza papera di Buffon, nell'occasione), un Suarez impalpabile e un Neymar isolato. Si tratta delle condizioni fisiche di Juan Cuadrado, il colombiano che ha partecipato alla qualificazione per la semifinale di Champions League e che ha avuto problemi alla schiena tali da evitare l'immediato viaggio di rientro a Torino, fermandosi a Barcellona.

In tutta la partita, i bianconeri non hanno mai dato l'impressione di essere in difficoltà, e hanno provato a ribattere colpo su colpo le iniziative avversarie. Messi ha messo alta una palla dopo uno scambio con Neymar. Higuain e Dybala si sbattono a destra e a manca, Mandzukic meriterebbe una statua per il lavoro che fa sull'esterno, Cuadrado è una spina nel fianco, Pjanic e Khedira mettono ordine e fanno filtro, Dani Alves e Alex Sandro sono puntuali nelle diagonali. La difesa della Juventus ha vissuto qualche momento difficile, ma ha retto all'assalto dei blaugrana. Al 69' il Barcellona ha un'altra occasione con Sergi Roberto, ma il suo tiro sfiora il palo e termina sul fondo. Allegri ha chiamato in causa Barzagli al posto della Joya. Nel finale l'assalto del Barça si è fatto asfissiante, ma senza risultati concreti. Nel primo quarto d'ora alla fine i bianconeri collezionano più tiri totali, e non si fanno schiacciare del tutto come possesso palla, contando soprattutto sulle accelerazioni di un Cuadrado decisamente in serata, perfetto in fase di non possesso, possesso e nelle transizioni. Entra Mascherano nel finale e proprio l'argentino impegna da due passi Buffon. Il Barcellona con il suo attacco atomico, no. Ed è questa la vera impresa di Buffon & C.

Altre Notizie