Среда, 13 Декабря, 2017

Sparatoria in California: tre morti. E' razzismo

Il luogo della sparatoria Il luogo della sparatoria +CLICCA PER INGRANDIRE
Rufina Vignone | 20 Апреля, 2017, 10:48

Ha sparato in strada, davanti alla Catholic Charities della diocesi di Fresno, in California, e ha ucciso tre persone, una quarta è rimasta illesa. Ma ha aggiunto che gli omicidi non sembrano atti di terrorismo quanto, piuttosto, crimini motivati dall'odio razziale. L'autore del gesto è un afroamericano di 39 anni, pluri pregiudicato, Kori Ali Muhammad, che secondo alcuni testimoni quando è stato arrestato avrebbe gridato 'Allah akbar'. Più di 30.000 persone muoiono ogni anno da armi da fuoco negli Stati Uniti, tra cui 22.000 suicidi, secondo il sito gunviolencearchive.org. Quest'anno ci sono già stati 17.690 incidenti - di cui 102 sparatorie di massa - che coinvolgono armi da fuoco, che ha provocato 4402 morti e 8559 feriti, secondo il sito. L'uomo, infatti, sui social media parlava dei bianchi come di "diavoli" e nei mesi scorsi aveva pubblicato un album di musica rap con canzoni dai contenuti razzisti in cui si definiva un "soldato nero".

L'uomo era ricercato anche per una sparatoria compiuta giovedì scorso davanti a un motel, sempre a Fresno, dove una guardia era rimasta uccisa.

Altre Notizie