Mercoledì, 20 Settembre, 2017

Il bunker della Juve resiste al Barcellona: bianconeri in semifinale di Champions

Dani Alves polemico col Barça'Al 60% avanti noi Getty Images
Remigio Civitarese | 20 Aprile, 2017, 14:21

Il tecnico bianconero a Premium ha sottolineato la grande prova dei suoi: "Che il Barcellona per due partite non faccia gol è motivo di grande merito, dietro abbiamo fatto benissimo, avremmo potuto giocare per un giorno intero e sarebbe stato difficile farci gol". La Juventus è in piena corsa per il triplete ed Allegri sa quanto importante sia mantenere alta la tensione all'interno di un gruppo che anche ieri a Barcellona è apparso assolutamente insuperabile. Contro i bianconeri, un Barcellona reduce dall'incredibile rimonta contro il Psg agli ottavi, in quella circostanza i catalani recuperarono quattro gol di scarto, e pur subendo una rete, la squadra di Luis Enrique andò a segno per ben sei volte, di cui tre nei minuti finali.

"Un goal ci avrebbe dato maggiore forza. Avremmo dovuto avere più calma nel gestire la palla, ci è mancata un po' di lucidità". "Non segnando, non siamo riusciti a disconnettere i nostri avversari", le parole del dirigente.

Rispetto "Abbiamo grande rispetto per il Barcellona: per passare il turno bisogna fare una grande partita" dice Allegri in conferenza stampa. I bianconeri vogliono completare l'impresa iniziata sette giorni fa, Riusciranno gli uomini di Luis Enrique a qualificarsi?

"Siamo nel momento decisivo della stagione e non dobbiamo mollare ma i ragazzi sono professionisti veri e hanno un grande senso di responsabilità". Ora i bianconeri dovranno scontrarsi o con l'Atletico Madrid, il Real o il Monaco. Inoltre, la Juventus si conferma miglior difesa in CL con soli due gol subiti e allunga la striscia di imbattibilità: non subisce gol da ben 531'. "Complimenti alla Juve. Quando uno non si arrende fino all'ultimo minuto e i tifosi ti spingono fino all'ultimo, questa è la conferma che siamo partiti per vincere sempre, ogni titolo". Ma il Barça, proprio come successo contro il Napoli nel ritorno della semifinale di Coppa Italia, non restituisce il pallone, continuando invece a protestare e a fare pressione per la direzione di gara di Kuipers giudicata troppo permissiva. "C'è da solo applaudire questa Juve".

Davvero bellissimo il secondo tempo, visto che le squadre si allungano, anche grazie ad un atteggiamento più offensivo da parte degli ospiti, che alzano leggermente il baricentro e ribaltano con grande velocità l'azione.

Altre Notizie