Martedì, 25 Aprile, 2017

Dichiarazione dei redditi precompilata: online i dati per 30 mln di contribuenti

Martedì 18 aprile pronti per il 730? Scatta l'ora «x» per il precompilato È l'ora del 730: meglio controllare il precompilato - La guida
Remigio Civitarese | 20 Aprile, 2017, 14:49

Infine, il numero 320.430.84.44 sarà attivo per gli sms con informazioni brevi, e il sito web per prendere un appuntamento in un ufficio fisico dell'Agenzia delle Entrate.

Per visualizzare il proprio modello 730 o il modello Redditi, basta entrare nell'area riservata del sito delle Entrate, www.agenziaentrate.gov.it e inserire il nome utente, la password e il pin dei servizi online dell'Agenzia.

Lavoratori e pensionati possono consultare la precompilata e decidere se accettarla così com'è, oppure modificarla e integrarla prima di inviarla all'Agenzia. L'spedizione del 730 precompilato, invece di, potrà valere realtà a provenire dal 2 maggio e perfino al 24 luglio.

E' finito il conto alla rovescia per la dichiarazione dei redditi precompilata. L'utilizzo del precompilato non è obbligatorio: è sempre possibile non fruirne e presentare il 730 tradizionale tramite un intermediario, compilandolo da soli o con l'aiuto dell'intermediario stesso.

Consultabili da ieri 18 aprile 2017, le dichiarazioni precompilate 2017.

- Credenziali di tipo dispositivo rilasciate dal sistema Informativo di gestione e amministrazione del personale della pubblica amministrazione (NoiPA). Per quanto riguarda la voce "sconti fiscali", l'Agenzia delle Entrate ha previsto, e di conseguenza registrato nelle dichiarazioni precompilate, 29 miliardi di spese sanitarie e 27,8 miliardi per spese relative a ristrutturazioni edilizie e bonus energia; sono previsti infatti sconti a carattere fiscale differenziati nel caso si tratti di detrazioni fiscali al 19% - ad essere coinvolti circa 53 milioni di contribuenti - ma anche deduzioni o detrazioni che potranno essere diluite in 5 o 10 anni. In pratica, partendo da questo foglio si può controllare da quale fonte il fisco ha tratto i dati e riscontrare se manca qualcosa: i dipendenti che hanno avuto più rapporti di lavoro o più collaborazioni occasionali nel corso del 2016, ad esempio, devono controllare che tutti i sostituti d'imposta abbiano inviato alle Entrate la Certificazione unica (Cu) con gli importi. C'è quindi molto tempo per agire senza fretta e non fare errori nella eventuale correzione del modello precompilato 730 2017. È possibile visualizzare e stampare la propria dichiarazione precompilata e il relativo foglio riepilogativo.

Il 31 luglio è l'ultimo giorno utile per il versamento, con la maggiorazione dello 0,4 per cento a titolo di interesse, di saldo e primo acconto per i contribuenti con 730 senza sostituto d'imposta o con modello Redditi. Per presentare il modello integrativo, all'interno dell'applicazione e' presente la funzione "cambia anno di dichiarazione", che consente di selezionare la dichiarazione su cui si intende intervenire. Il 730 e' stato il modello piu' scelto (96,6%), mentre il modello Redditi e' stato scelto dal 2,1% (Redditi PF Web) e dall'1,3% (Redditi PF Online). In questo caso, a meno che non si mastichi alla perfezione il linguaggio del fisco, la cosa migliore è affidarsi ad un Centro di assistenza fiscale (Caaf), a un patronato o a un professionista abilitato.

Il nuovo modello Redditi che ha sostituito il modello Unico è disponibile in versione precompilata anche per chi ha la partita Iva. L'accesso può essere diretto o attraverso gli intermediari abilitati, come i CAF.

Altre Notizie