Domenica, 25 Giugno, 2017

Corea del Nord, Guardian: "Usa pronti ad abbattere i missili di Pyongyang"

Kim Jong-un Corea del Nord: «C'è il rischio di una guerra nucleare». Gli Usa: «Pazienza finita, difenderemo Seul»
Rufina Vignone | 20 Aprile, 2017, 17:49

Il governo vuole riconoscere la caduta di un missile straniero nelle sue acque territoriali come una minaccia evidente di aggressione militare che consente il dispiegamento di truppe, ha riferito il giornale "Yomiuri Shimbun".

Si vorrebbe in effetti a tutti i costi evitare la guerra tra la Corea del Nord e gli USA perché scatenerebbe diverse conseguenze a livello mondiale, e per questo sembra proprio che per evitarla sia necessario e fondamentale l'intervento della Cina. Lo stesso quotidiano ricorda come, nel 2014, l'allora presidente Usa Barack Obama ordinò che si intensificassero gli sforzi per colpire la capacità missilistica nordcoreana con la guerra elettronica e l'hackeraggio.

"Siamo con il popolo giapponese al 100% in questi tempi difficili", ha garantito Pence incontrando il premier Shinzo Abe, con cui ha condiviso la volontà di far fronte comune alla minaccia.

L'11 aprile i media di Stato nordcoreani hanno dichiarato che il paese è pronto a reagire con un attacco nucleare al primo minimo segno di aggressione americana. Per il momento nessuna armata americana si avvicinerà alla Corea del Nord, ha riferito la Casa Bianca la scorsa settimana, quando la portaerei Vinson e le 4 navi da guerra stavano navigando in direzione opposta per prendere parte all'operazione con la marina australiana nell'Oceano Indiano, precisamente a 3500 miglia dalla Corea del Nord.

A preoccupare particolarmente rimane l'ipotesi che Pyongyang stia preparando il suo sesto test nucleare.

Gli Stati uniti risponderanno a ogni attacco da parte della Corea del Nord in maniera "soverchiante ed efficace".

Nonostante lo sviluppo della tecnologia militare e l'addestramento delle truppe rimangano a un livello piuttosto rudimentale, se paragonato al vicino sudcoreano e agli Stati Uniti, esistono campi nei quali il regime sta compiendo notevoli passi avanti. A risultato dei negoziati, la Corea del Nord non solo aveva congelato il suo programma nucleare, ma aveva anche iniziato a smantellare il reattore del centro sperimentale di Yongbyon.

Altre Notizie