Sabato, 26 Mag, 2018

Closing Milan, ore 14 il club passa in mano ai cinesi

Cessione Milan, il presidente Yonghong Li fa sognare i tifosi: ecco le sue prime parole Closing Milan, ore 14 il club passa in mano ai cinesi
Elettra Stolfi | 20 Aprile, 2017, 03:11

Con l'arrivo dell'ultima tranche del pagamento e la firma del notaio sull'atto pubblico di vendita, si è conclusa la cessione del Milan dalla Fininvest alla 'Rossoneri Sport Investment' di Yonghong Li. "Passo dopo passo torneremo sul tetto del mondo", le parole di Li oggi rappresentato da David Han Li negli atti finali del closing. Dopo un'indagine condotta dal "Sole 24 Ore", pare che il nuovo proprietario del Milan non sarebbe molto conosciuto negli ambienti finanziari, se non per una presunta truffa ai danni ai migliaia di risparmiatori: smentita recentemente, dallo stesso nuovo azionista di maggioranza rossonero, con un comunicato ufficiale.

Silvio Berlusconi incontrerà il nuovo presidente Li Yonghong a cena a Villa San Martino ad Arcore. L'ufficializzazione del closing Milan é arrivata attorno le 14 dopo una mattina intensa di incontri ed operazioni burocratiche legate alla definizione degli ultimi dettagli del passaggio di consegne tra Fininvest e gruppo cinese. La Rossoneri Lux completa l'acquisto delle quote del Milan.

Gli estremi dell'accordo sono quelli resi noti a suo tempo e prevedono una valutazione complessiva dell'AC Milan pari a 740 milioni di Euro, comprensivi di una situazione debitoria stimata al 30 giugno 2016, come da intese fra le parti, in circa 220 milioni di Euro a cui si aggiungono 90 miliono di euro a titolo di rimborso dei versamenti in conto capitale effettuati da Fininvest dal 1 luglio 2016 ad oggi. Rossoneri Sport Investment Lux si è avvalsa di Rothschild & Co. come advisor per gli aspetti finanziari e degli Studi Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners e Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners per gli aspetti legali.

Altre Notizie