Venerdì, 18 Agosto, 2017

Champions: la Juventus è in semifinale, uscita indenne contro il Barcellona

Occhio Juve arriva l'ora della verità cosa deve fare per vincere al Campo Nou Champions League, Barcellona-Juventus: Le probabili formazioni
Elettra Stolfi | 20 Aprile, 2017, 23:13

Allegri e in generale tutto lo staff bianconero sembrano molto fiduciosi sull'eventualità che Dybala possa giocare dall'inizio al Camp Nou.

Remuntada o non remuntada? Nel frattempo il Barca ritrova Sergi Busquets, squalificato all'andata. Una statistica può sorridere ai catalani: nelle passate edizioni della Champions League, ai fini del passaggio del turno, lo svantaggio dell'andata è stato ribaltato complessivamente 40 volte.

Mercoledì 19 aprile torna la champion league con tra l'altro l'attesissimo incontro Barcellona Juventus. Ci hanno provato, la Pulce e O'Ney, ma hanno sistematicamente trovato di fronte a loro un muro composto da Chiellini e Bonucci, e più in generale da una squadra che ha saputo sacrificarsi sin dalla trequarti avversaria pur di arginare il presunto strapotere blaugrana. In casa, sotto la gestione Luis Enrique, i blaugrana hanno vinto tutte le 15 partite disputate in Champions League. La squadra non perde in casa da 20 gare nella competizione e ha iniziato la serie positiva a settembre 2013 (V19 P1). "Contro i francesi recuperammo quattro gol, ora ce ne bastano tre per andare ai supllementari".

"Non ci siamo dimenticati della partita contro il PSG - ha apostrofato Luis Enrique - Con la Juve, è simile". Il Barcellona dovrebbe scendere in campo con un iper offensivo 3-3-1-3 che prevede Ter Stegen come estremo difendore protetto da Pique, Mascherano ed Umtiti con al centrocampo Rakitic, Busquets e Iniesta con Messi a supporto del tridente offensivo formato da Neymar, Suares e Sergi Roberto. Diffidati: Neymar, Rakitic, Pique, Suarez.

I bianconeri sono pronti ad un'altra notte da leoni. L'ultimo ko interno contro un team di Serie A risale invece ai quarti della stagione 2002/03, quando il Barça si arrese ai supplementari (1-2) proprio alla Juventus: decisivo un gol di Zalayeta al 114'.

Ancora Marca riconosce "il potenziale della difesa italiana", al quale si è aggiunta l'astinenza dei tre tenori blaugrana, mai a segno nei 180 minuti complessivi della sfida. I bianconeri arrivano al Camp Nou con la miglior difesa della Champions. Non sarà facile ma non si tratta neppure di una impresa impossibile.

Una statistica, insomma, che sorride alla Juventus, sempre più determinata ad arrivare alla finale di Cardiff del prossimo 3 giugno 2017. Io credo solo che la Juve domani sarà all'altezza della partita che andrà a giocare. Il successo della Juventus paga 5,90.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado (38' st Lemina), Dybala (29' st Barzagli), Mandzukic; Higuain (43' st Asamoah).

L'alta posta in palio si fa sentire in avvio con le squadre abbastanza bloccate e il ritmo piuttosto basso che favoriscono la Juventus, tanto da rendersi pericolosa al 13′ con Higuaín, ma la sua conclusione dal limite termina a lato non di molto.

Altre Notizie