Lunedi, 23 Ottobre, 2017

Amici: ecco i video che svelano i segreti del caso Morgan

Amici 16- Morgan video messaggio dopo addio Amici 16- Morgan video messaggio dopo addio
Zaira Scannapieco | 20 Aprile, 2017, 13:26

Si pensava che Raz Degan dopo l'esperienza isolana fosse pronto ad abbandonare nuovamente il piccolo schermo per dedicarsi ai suoi documentari e alla sua vita da asceta, invece, convinto anche lui da Maria De Filippi, ha optato per la poltrona di quinto giudice durante la quinta puntata del serale di Amici 16. Il cantante Morgan ha rotto ogni rapporto con Amici e con la conduttrice Maria De Filippi. Mentre Elisa gli ha risposto con un'altra visuale su Amici.

"Ciao Marco, mi dispiace molto leggere le tue parole". Alla fine le due coach hanno chiesto a Maria se si potesse evitare di vedere il ballottaggio con un esito finale visto tutto quello che era successo soprattutto per i ragazzi che avevano dovuto affrontare una settimana molto particolare e difficile. Chi sarà il nuovo coach di Amici 16 Serale? Morgan ha lasciato la squadra bianca della sedicesima edizione del serale. Il motivo?

In questo video i ragazzi della squadra dei Bianchi chiedono un intervento della produzione nei confronti di Morgan. "I ragazzi - specifica la cantante - non sono contenitori da riempire, non sono lì per veicolare il mio o il tuo messaggio, ma devono trovare il loro di messaggio". Non siamo noi coach ad essere in vantaggio o svantaggio o pari, sono loro. "Voglio dire che sono stato offeso e trattato male e che la lite con i ragazzi è sceneggiatura televisiva".

"Siamo tristi per le sue dichiarazioni - aggiunge il Mike Bird, 23 anni - non è vero che siamo sempre controllati, nel programma c'è grande libertà".

Amici dà la possibilità di realizzare un sogno e osserva la realtà di persone che stanno provando a costruire il loro futuro nel mondo dello spettacolo.

"La mia posizione non è facile, la situazione non mi riguarda". La semplicità e l'immediatezza di qualcosa che arriva a tutti è un punto d'arrivo. Col pubblico in sala che, in epoca social, racconta in tempo reale quel che succede.

Per questo io, onestamente, sono fiera di far parte della cultura di massa, del popolo. E in più dimostra la potenza della macchina, che può addirittura permettersi di fare ascolti milionari e vincere puntualmente la sfida dello share nonostante non ci sia in ballo nessun tipo di suspance. "Lì c'è schiavitù, manipolazioni di minori" ha dichiarato in un intervista al Corriere.

Altre Notizie