Mercoledì, 28 Giugno, 2017

Selfie in ospedale, stop del ministero per medici e infermieri

Vietati i selfie in ospedale: offendono i pazienti Sanità: noi ai selfie di infermieri e medici con i pazienti in ospedale
Irmina Pasquarelli | 19 Aprile, 2017, 00:08

Il ministero della Salute è intervenuto in maniera netta sulla moda dei selfie in sala operatoria e nei luoghi di cura. Lo stop agli autoscatti viene chiesto per il rispetto dei pazienti, della loro privacy e per evitare situazioni che possono sminuire la professione, come successo dopo l'ultimo caso dello specializzando al Policlinico di Bari che si è fotografato gli addominali in ascensore con ancora indosso camice e mascherina.

Basta selfie in ospedale: a deciderlo è il Ministero della Salute che, per mezzo della Direzione generale del dicastero, ha inviato una nota alla Federazione nazionale degli Ordini dei Medici ma anche al Collegio degli infermieri e ai rappresentanti di ostetriche e tecnici radiologi.

Collegi e Ordini hanno il compito di tutelare sui comportamenti dei propri iscritti affinché non vi sia alcuna infrazione del Codice Deontologico ed etico che ogni professionista dovrebbe rispettare e che ogni Ordine dovrebbe far rispettare. Bisogna scongiurare "o quanto meno arginare il verificarsi di tali fatti", si legge sulla nota così come riportato dal quotidiano La Repubblica.

Secondo il ministero infatti le foto scattate durante le attività cliniche, "compromettono l'immagine degli stessi sanitari, oltreché il rapporto di fiducia tra il paziente e il sistema sanitario nel suo complesso".

Altre Notizie