Mercoledì, 24 Gennaio, 2018

MotoGp, Argentina: avanti Marquez e Viñales, trionfo Rossi a 5,75

Elettra Stolfi | 08 Aprile, 2017, 06:22

Questa soluzione è una novità portata a Termas de Río Hondo dalla Michelin che ha richiesto a tutti i piloti di testare la mescola per almeno 5 giri cronometrati nel primo giorno di prove. Di conseguenza è molto facile capire che i temi d'interesse non mancheranno, quindi mettiamoci comodi: la diretta delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio d'Argentina 2017 della MotoGp a Termas de Rio Hondo sta per cominciare...

Ma, se da un lato c'è un Marc Marquez che muore dalla voglia di far bene, dall'altro c'è un Valentino Rossi che, sul circuito sudamericano, taglierà il traguardo delle 350 gare in Moto Gp.

È stata una prima giornata molto difficile, sono molto lontano dai primi e non sto andando forte. Non riesco a guidare la M1 bene e siamo un in difficoltà, sono piuttosto lento in tutte le parti della pista. Però siamo migliorati molto nel corso del weekend anche se non siamo riusciti ad arrivare sul podio domenica.

"Il livello della MotoGp migliora sempre - aggiunge Rossi -: ci sono dieci piloti che possono lottare per il podio e stare davanti anche nelle prove, già a partire dalle libere. Ci manca ancora qualcosa e domani cercheremo di migliorare nel secondo settore, specialmente nell'accelerazione delle curve 3 e 4".

L'asfalto oggi era meno scivoloso del previsto, ma si sono formate parecchie buche: "La pista era in buone condizioni rispetto all'anno scorso, però ci sono tante buche". Purtroppo alla fine della sessione abbiamo montato la gomma anteriore morbida e probabilmente è stato un errore, perché sono convinto che con lo pneumatico più duro avrei potuto abbassare il mio tempo di alcuni decimi e migliorare sensibilmente la mia posizione in classifica. Ovviamente sperando che la verve "d'argento" di Dovizioso vista in Qatar sia un segnale concreto. Solo da sabato si comincia effettivamente a spingere, ma se sabato dovesse piovere, allora preparare la gara sarebbe davvero complicato.

Altre Notizie