Venerdì, 24 Novembre, 2017

Venezia, pronto il nome del nuovo presidente dell'Autorità Portuale

Elvia Crecco | 08 Novembre, 2016, 11:15

Dopo l'inaugurazione del Water Terminal e del Moving Walkway all'aeroporto Marco Polo, il ministro alle Infrastrutture e trasporti è stato ospite del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, per un sopralluogo a tutto campo nel sistema lagunare.

"Il governo presti la giusta considerazione al Veneto nell'assicurare le risorse indispensabili ad ammodernare il suo sistema infrastrutturale", si legge nel messaggio consegnato da Arsenale 2022. "Passerò la giornata a spiegare al ministro le cose che non ha capito" insiste Brugnaro.

Sull'alta velocità, Arsenale 2022 chiede di procedere spediti "evitando che diatribe locali, spesso di scarso spessore tecnico, ritardino l'esecuzione di un'opera strategica per il Veneto".

Altrettanto urgente è lo sblocco dei finanziamenti per completare la Pedemontana, già previsti e a carico della finanza privata ed internazionale, che attendono un "placet" del governo attraverso la Cassa depositi e prestiti.

Nei giorni scorsi le categorie di #Arsenale2022 hanno inviato una lettera a Luca Zaia, chiedendo al governatore del Veneto di fare fronte comune e compatto sul tema delle infrastrutture e di svolgere un ruolo di coordinamento e stimolo nei confronti del Governo. E i due progetti definiti cruciali da imprenditori e professionisti per il Veneto sono la Tav e l'autostrada Pedemontana. Obiettivo, costruire contenuti e proposte condivise per lo sviluppo della società e dell'economia regionale e contribuire alla definizione delle politiche locali.

Altre Notizie