Venerdì, 24 Novembre, 2017

Referendum, Renzi: fronte del 'No' tenta spallata al governo

LEOPOLDA, AL VIA LA SECONDA GIORNATA Leopolda, vietato dire 'No'. Interrotta anche conferenza stampa per il no al referendum
Elvia Crecco | 08 Novembre, 2016, 16:14

Lo dice Matteo Renzi intervenendo ad un appuntamento sul referendum a Latina. Provate a chiedere loro su cosa andrebbero d'accordo: su nulla, probabilmente. "Però una parte dei media, della politica, dell'opinione pubblica continua a dire che noi siamo quelli che sono un Paese pieno di difficoltà, limiti, problemi".

Renzi sottolinea: "Ma l'Italia non si cambia con i no. L'Italia non va avanti seguendo chi sa solo criticare gli altri senza proporre un'alternativa".

"Stavolta possiamo davvero liberarci della maledizione del Gattopardo". Un po' ce la siamo cercata perché i nostri genitori e nonni ci hanno dato talmente tanto che a volte abbiamo dimenticato il nostro essere.

"Credetemi: raramente ho visto una Leopolda così carica di proposte e idee. E se la leggete sui giornali avrete la sensazione che stiano parlando di altro come scrive in modo perfetto Claudio Velardi questa mattina - aggiunge il premier - Da sette anni la Leopolda è un luogo nel quale professionisti della politica e cittadini che vivono la quotidianità si confrontano in modo serrato, positivo, puntiglioso sulle sfide dell'Italia". Dicono volessero difendere la Costituzione: io non credo che serva spaccare un cartello stradale sulla testa di un poliziotto per difendere la Costituzione. "Solidarietà totale alle forze dell'ordine che lo hanno impedito".

Altre Notizie