Lunedi, 11 Dicembre, 2017

Sinalunga nel fondo "Sport e periferie"

Remigio Civitarese | 20 Ottobre, 2016, 12:45

Del resto anche dal congresso ANCI, in svolgimento a Bari, emerge unanimemente come lo sport sia fondamentale per il benessere dei cittadini e la riqualificazione di periferie e centri urbani, piccoli e grandi. Tra i 183 interventi previsti e presentati giorni fa da Renzi e Malagò, figurano anche Poggibonsi e Sinalunga per la provincia di Siena.

Dopo i primi interventi urgenti del Coni (pari ad un costo complessivo di euro 27.500.000), il Coni stesso, coerentemente con il dettato normativo, ha presentato l'attuale Piano Pluriennale (relativo alla residua somma di euro 72.500.000) che contiene, oltre agli interventi urgenti, gli interventi pluriennali sull'impiantistica sportiva e la ricognizione degli impianti sportivi esistenti sul territorio nazionale.

Prossimo step del Piano - finalizzato a realizzare, rigenerare o completare impianti sportivi per l'attività agonistica nazionale e internazionale e sviluppare lo sport nelle aree svantaggiate e periferiche - sarà il provvedimento definitivo del Governo.

La legge ha autorizzato la spesa complessiva di 100 milioni di euro nel triennio 2015-2017, di cui 20 milioni nel 2015, 50 milioni di euro nel 2016 e 30 milioni di euro nel 2017. Per individuare gli interventi da proporre alla Presidenza del Consiglio, il CONI aveva invitato chiunque a segnalare entro il 15 febbraio 2016 le proprie proposte di intervento: sono arrivate 1.681 proposte, per circa 1 miliardo e 300 milioni di euro di richieste di contributo. Il Coni, con il supporto del Prefetto Riccardo Carpino, ha poi nominato un Comitato indipendente di giuristi per istruttoria e analisi delle proposte pervenute: consigliere Carlo Deodato (Consigliere di Stato), avvocato Vincenzo Nunziata (Vice Avvocato Generale dello Stato), avvocato Danilo Del Gaizo (Avvocato dello Stato).

"Auspicando celerità del decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri - conclude l'assessore Massimiliano Amenta - che confermi i progetti, continuiamo a lavorare per ottenere apprezzabili risultati nell'ambito dello sport in favore della nostra città". Successivamente dovranno essere firmate le Convenzioni con gli enti proponenti e pertanto andrà preliminarmente verificata la sussistenza di tutti i requisiti dichiarati all'atto della proposta, incluso il valore stimato e la congruità dell'intervento. "Dopodiché si passerà alla fase esecutiva".

Altre Notizie